About us

SL Gallery nasce da un’idea di Laura Lombardi e Simone Baudo; partendo dalle innumerevoli immagini raccolte negli anni attraverso la macchina fotografica di Simone insieme a sua moglie Laura, in ogni tempo e in vari luoghi, si è voluto costruire un viaggio iconografico virtuale che raccontasse un nuovo punto di vista di presentare le immagini. Una galleria virtuale indipendente, con gli scatti di Simone e la parte testuale e contenutistica di Laura.

Non un approccio comune alla fotografia, Simone Baudo inizia il suo percorso spinto esclusivamente dalla passione per ciò che l’occhio cattura nel suo girovagare. Classe 1978, fin da giovanissimo approda alla Reflex F60 del padre, da autodidatta si cimenta nello sviluppo delle pellicole concentrandosi sulla sovraesposizione, e giocando sui soggetti in movimento. Nel 1997 partecipa al corso "Find your personal style" tenuto da John Goodman (https://www.goodmanphoto.com/) presso TPW dove raffina la tecnica di ritratto e di paesaggio. Si laurea in Bocconi ma diventa direttore creativo, creatore di campagne pubblicitarie e progetti artistici, la sua passione per l’estetica predomina. Nel 2003 partecipa alla prima mostra fotografica presso la Galleria Rossana Orlandi che lo sceglie insieme ad altri fotografi e creativi. Negli anni non ha mai smesso di fare fotografia, grande esploratore del bello, che è ovunque e ci circonda, ed in continua evoluzione.
Solo nel 2020, durante il lockdown, sua moglie Laura decide di mettere mano a tutto il suo prolifico archivio di foto per farlo conoscere e promuoverlo attraverso canali non convenzionali. Da qui l’esigenza di raccogliere tutto il materiale in una gallery virtuale che non sia sottoposta al tempo e allo spazio, ed in continua evoluzione con la creazione di nuovi scatti attraverso la fotocamera di Simone e le parole ed i pensieri di Laura ad accompagnarle.

SL Gallery was born from an idea of ​​Laura Lombardi and Simone Baudo; starting from the countless images collected over the years through Simone's camera together with his wife Laura, in every time and in various places, we wanted to build a virtual iconographic journey that would tell a new point of view of presenting the images. An independent virtual gallery, with Simone's shots and Laura's textual and content part.


An uncommon approach to photography, Simone Baudo began his career driven exclusively by the passion for what the eye captures as it roams. Born in 1978, he began to use his father's Reflex F60 at a very young age, teaching himself and experimenting with developing film, concentrating on overexpsore, and playing with moving subjects. In 1997 he attended the course "Find your personal style" taught by John Goodman (https://www.goodmanphoto.com/) at TPW where he refined his portrait and landscape technique. He earned a degree from Bocconi University and became the creative director, creator of advertising campaigns and artistic projects, but his passion for aesthetic dominated. In 2003, he participated in his first photography exhibition at the Rossana Orlandi Gallery who selected him and other photographers and creators. Over the years, he has never stopped taking photographs, exploring beauty, which is everywhere, surrounding us, and in continual evolution.
In 2020, during lockdown, his wife Laura decide to manage his prolific photos archive to make it known and promote it through unconventional ways. Hence the need to collect all the material in a virtual gallery that is not subjected to time and space, and in continuous evolution with the creation of new shots through Simone's camera and Laura's words and thoughts to accompany them.